Oltre le nostre paure di Alessandra Gaetani
8 Dicembre 2018
Riflessione sui nostri cerchi mensili di riequilibrio energetico Metodo Quanti-ka
23 Gennaio 2019

Qual’è la tua visione della vita?

“Avevo capito che rinunciare a se stessi, non amarsi è come sbagliare a chiudere il primo bottone della camicia. Tutti gli altri poi sono sbagliati di conseguenza. Amarsi è l’unica certezza per riuscire ad amare davvero gli altri.” (Fabio Volo dal libro “È una vita che ti aspetto.”)

Scrivo riflettendo, o rifletto scrivendo…chissà….che visione ho della vita?
Oggigiorno viviamo in una società libera ed evoluta?…è veramente cosi? Certo ogni individuo è libero di pensare e credere ciò che vuole, ma è veramente questa la libertà e l’evoluzione?

Io credo che, ed esprimo solo il mio punto di vista e la mia esperienza, la nostra mente non sia completamente aperta come vogliamo far credere. Molto spesso le nostre idee e le nostre stesse esperienze sono fondate su convincimenti tradizionali e comuni ai più che ci impediscono di avere un’ opinione retta, obiettiva e funzionale per la nostra vita.

Tanti pregiudizi, giudizi e visioni della vita nascono appunto da convinzioni e credenze radicate nella mente dell’uomo che si tramandano di generazione in generazione. Un individuo, trovandosi a vivere in un ambiente familiare o sociale in cui si abbraccia un certo pensiero e una certa credenza, che può anche essere errato, o meglio disfunzionale, riguardo ad un dato argomento, lo fa diventare anche il suo convincimento. Questo accade per abitudine, per farsi accettare, per uniformarsi alla società, per essere bravo e ricevere il consenso degli altri ecc….

I pregiudizi razziali, religiosi, sulle donne e di ceto sociale sono i più comuni e i più conosciuti, ma potremmo elencarne altri e scriverne pagine e pagine…

Io credo che la libertà e l’evoluzione siano una crescita continua, un cambiamento interiore che avviene giorno dopo giorno, la possibilità di poter cambiare idea (nel rispetto degli impegni presi con se stessi e con gli altri), mettersi al servizio, essere oggi diversi da ieri se serve e se lo si desidera, dire no quando è no, dire sì quando è si, avere il rispetto di se stessi e della propria opinione, chiedere scusa se si è sbagliato, lasciar andare la presunzione di avere sempre ragione e scegliere di essere prima felici, lasciar andare quello che ci fa star male, lasciare andare il peso dello nostro zaino e smettere di accollarci anche quello degli altri, mettere in atto la comprensione e la compassione dove non si può fare diversamente….e l’elenco può continuare…

Come puoi lasciar andare la gabbia in cui ti sei imprigionato liberamente? Siamo prigionieri con la gabbia aperta e finchè non comprendiamo che la libertà è dentro di noi e non fuori di noi, faremo una grande fatica nel vivere.

Pensi che dipenda dagli altri la tua libertà? Cosa stai aspettando a scegliere di vivere la tua vita? Chi vuoi essere alla fine del 2019? Questo anno è appena iniziato e sicuramente hai obiettivi e sogni da realizzare.

Vuoi saperne di più? Segui la programmazione di Colori dell’Anima e sono sicura che puoi trovare quello che fa per te.

Il mio più sentito grazie se ogni volta che scrivo arrivi fino a miei saluti per te. Per maggiori informazioni chiamami o scrivimi.
Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *